Home page                                                                                                                                  DAMNA RECORDS & BOOKS e' un marchio registrato.Tutti i diritti sono riservati.Nessuna parte dei testi di DAMNA RECORDS & BOOKS puo' essere riprodotta o utilizzata in alcuna forma,o mediante mezzo elettronico,senza esplicita autorizzazione degli aventi diritto.

Per essere recensiti

ARCHIVIO RECENSIONI LP/CD



PARTY ANIMALS -- Light a fan cool (Cd, Street Symphonies Records 2014)

Questi tizi ci mandano benevolmente a quel paese già dal titolo.

Un italiano nota subito l'assonanza verbale, gli altri ne rimarranno ignari, suppongo.....

Anche l'opener dall'elegantissimo titolo "Fuck you baby" (questa la capiscono pure gli altri....) il cui testo dispensa raffinatezze a piene mani, ci suggerisce che questo quartetto proveniente da Udine non si distingue per il bon ton e si esprime col linguaggio diretto della strada, e aggiungerei io, della vita reale.

Suonando un ruvidissimo hard rock/glam della più pura tradizione Eighties, non ci si poteva aspettare niente di diverso.

Arrivano al full length dopo aver inciso un mini CD di 6 pezzi dal titolo altamente spiazzante "rock'n'roll".....

Musicalmente hanno il pelo sullo stomaco, lasciatemelo scrivere. Due uomini (chitarra e basso) e due donne (voce e batteria) che rockano come pochi. Musica zozza e sudata, con riffs che si attaccano alla pelle, con quel grado di oscena determinazione tipica di chi questa musica la vive e non si limita a suonarla.

Non mi sembra un caso che i Party Animals abbiano suonato in luoghi-simbolo della scena street /sleaze americana, ovvero il "Whiskey a go go" e il Rainbow bar and grill, e diviso il palco con gruppi formati da musicisti di fama internazionale; il sound vischioso e l'attitudine priva di compromessi sembrano proprio quelli giusti e genuini , molto simili a quelli esibiti da chi questo genere lo ha creato decenni fa molto lontano dai nostri lidi di poetica prolissa e canzonettara.

La voce della nuova cantante Andre (ex Ravenouse) è sguaiata al punto giusto; non ciò che t'aspetteresti da chi canta fiabe per bambini, ma proprio quella giusta per chi canta fiabe per adulti.....

Il songwriting è alterno, il gruppo non si esalta nelle ballatone come "Lace and spurs" e il loro lato melodico non punge come la carta vetrata dei pezzi più aggressivi, unico viatico per rilasciare la bestia rock affamata che i Party Animals possiedono ben oltre il monicker che si sono scelti.

Un chitarrista che fa le cose giuste senza strafare, una sezione ritmica essenziale e sopratutto un gruppo dal sound "tight" come dicono da quelle parti dove il rock è stato inventato.

Se alcune smancerie melodiche rimanessero in frigo, il gruppo capitalizzerebbe al massimo le sue potenzialità.

Lasciamo che Udine rimanga sullo sfondo, e aiutiamo questi quattro scalmanati ad uscirne.

(STEFANO CODERONI)




DAMNA RECORDS & BOOKS e' un marchio registrato.Tutti i diritti sono riservati.Nessuna parte dei testi di DAMNA RECORDS & BOOKS puo' essere riprodotta o utilizzata in alcuna forma,o mediante mezzo elettronico,senza esplicita autorizzazione degli aventi diritto.