Home page                                                                                                                                  DAMNA RECORDS & BOOKS e' un marchio registrato.Tutti i diritti sono riservati.Nessuna parte dei testi di DAMNA RECORDS & BOOKS puo' essere riprodotta o utilizzata in alcuna forma,o mediante mezzo elettronico,senza esplicita autorizzazione degli aventi diritto.

Per essere recensiti

ARCHIVIO RECENSIONI LP/CD


FALLEN FUCKING ANGELS--Rise an earthquake/Bombman (DEMO CD 2007)

Con tale sofisticato moniker questo gruppo di speed metal viareggino giunge alla sua quinta incisione,dopo aver realizzato un paio di demos tra il 1999 e il 2002(quando si chiamavano semplicemente col meno impegnativo nome Falling Angels...),il demo "Metal against MTV", e l'album autoprodotto "Fat totalitarian metal" .
Il presente demo presenta tre pezzi,e oltre quelli del titolo e' presente una cover dei Twisted (Fucking...?) Sisters..."Stay Hungry". Dopo alcuni cambi di formazione,il gruppo ha dovuto accusare lo split con il cantante Fils,ora in forza agli epic-metallers milanesi Assedium.,e ora e'composto dal batterista /cantante Butch,dal chitarrista Stefano Giusti (entrambi anche membri effettivi dei Twilight Zone) e da l bassista Tera.....una formazione che ricorda per l'organico,ma sopratutto per lo stile e l'attitudine,i canadesi Exciter, "storica"pietra di paragone per tracciare chiara e netta la linea che divide il puro "Speed metal" dall thrash.
L'opener "Raise an Earthquacke "parla chiaro a tal proposito: "vetero"-metal ostentato ed orgoglioso delle proprie radici,alla faccia del tempo che passa e delle mode di un giorno....Butch ricorda il Dan Beheler dei tempi che furono,riuscendo a conciliare un drumming roccioso,spartano ed essenziale con le sue vocals al vitriolo,sporche e con quella attitudine "viciuous" cosi' presernte negli anni 80 e di cui oggi sembra essersi persa la matrice... ...Insomma, vocalmente parlando,un incrocio fra Beheler,ill primissimo Paul Di'Anno ,Lemmy e Dee Snider...ovvero tutto quello e' attitudine stradaiola e "punkish" tradotta in canoni metal. La successiva "Bombman" gia' dal titolo rimanda direttamente ai Mothorhead,ma in questo caso gli inglesi vengono riletti in chiave piu' strettamente true-metal; ottimi nella loro semplicita' i riffs,che suonano deja-.vu' ma che si attaccano direttamente al sistema nervoso gia' dal primo ascolto....La cover dei Twisted Sisters conclusiva ribadisce la bonta' di un gruppo che non fa mistero delle proprie passioni e dei propri punti di riferimento sul piano dell'ispirazione,anche a discapito di una personalita' propria ancora da definire.
C'e' del metodo dietro quello che puo' sembrare dapprima un'approccio grezzo ad un genere rauco e senza fronzoli,ma non tutti riescono a capirlo,e sopratutto a renderlo musicalmente,senza forzature...probabilmente e' un'stinto piu' che un ragionamento o una volonta' consapevole.
E' piu' sangue che vino,per intenderci....C'e' gia',senza buttarselo dentro a piacimento.

I Fallen Fucking Angels sono diretti ed essenziali come pochi.
Senza pelle,e col pelo sullo stomaco.

(STEFANO CODERONI)






DAMNA RECORDS & BOOKS e' un marchio registrato.Tutti i diritti sono riservati.Nessuna parte dei testi di DAMNA RECORDS & BOOKS puo' essere riprodotta o utilizzata in alcuna forma,o mediante mezzo elettronico,senza esplicita autorizzazione degli aventi diritto.